Film e Fumetti

The Room Review – Notizie e recensioni di film

Psicologia spaventosa attraverso un lucernario. In “The Room” i mostri non si nascondono nell’armadio, ma dietro la porta.

“La stanza” (Lenny Abrahamson, 2015) può essere definito come un terrificante adattamento cinematografico di casi reali in cui esseri umani spregevoli commettono crimini efferati contro gli altri. Tuttavia, il dramma di ‘La stanza‘ non è il realtà soffocante che opprime gli spettatori con primi piani estremamente ravvicinati sugli onnipresenti lineamenti del viso di un travolgente Brie Larson e un fantastico bambino prodigio di nome Giacobbe Tremblay; non c’è modo. Questa coproduzione canadese e irlandese brilla di luce propria quando inocula questa terribile realtà strati e strati di psicologia. Che sia attraverso la luce di un lucernario o grazie agli occhi e alla voce del piccolo Jack, ‘La stanza‘ si sta piegando e diventando grande in parti uguali come lenny abrahamson Esamina i protagonisti. E lo fa molto da vicino, sezionare ogni dettaglio fino a trasformare il dramma in qualcosa di molto più grande; in qualcosa di reale. Dal momento che il film funziona in tre atti estremamente ben definiti, mi atterrò a loro per mettere in scena il terrificante esperimento psicologico che si rivela essere “La stanza‘.

Primo atto: il mondo può essere grande o piccolo come te lo immagini.

La prima parte di ‘La stanza‘, come l’intero film, è narrato da Jack. Il personaggio interpretato da Jacob Tremblay presenta, con deliziosa vocazione da parte del regista, il piccolo mondo che condivide con sua madre. La claustrofobia inizia a prendere piede negli spettatori grazie a inquadrature perfettamente adatte al contesto narrativo, una decisione audiovisiva che va rendendo la stanza sempre più piccola fino a diventare un mondo di plastilina. La verità fa male tanto o più della menzogna, tanto o più della poesia. E nessuno è interessato alla poesia, così come a Jack non interessa la verità. Anche se sa riconoscerla.

In quel gioco di inquadrature, sguardi e oppressione che ‘The Room’ presenta, ritroviamo tratti molto caratteristici del mito della grotta di Platone. Che cos’è veramente il mondo? Quello che sappiamo. Qual è la grotta? Quali sono le ombre proiettate dal fuoco? Cosa sono le idee? Abrahamson sottopone lo spettatore a questa riflessione per mezzo di terrificanti trucchi criminali. Solo lui sa dove mettere il limite, perché iniziamo a credere che forse quei quattro muri bastino e che potrebbe essere pericoloso varcare il confine tracciato dal lucernario. Per loro -e ora per noi- ci sono solo due mondi: dentro e fuori. Ma la verità fa male e sappiamo come riconoscerla.

Secondo atto: Il mondo attraverso occhi che non vogliono vedere può essere doloroso come vivere in prigione.

Quando ‘La stanza‘ è diventata una prigione invece della casa in cui credevamo inizialmente, madre e figlio accettano il loro status di prigionieri e iniziano il «operazione esodo«. La libertà di una foglia gongola sul fragile lucernario di vetro, deridendo quei quattro occhi che vogliono aprirsi al mondo reale. Ma cos’è veramente il mondo? Il mondo è quello che conosciamo, ma la madre ha perso la capacità di sapere.

In questo secondo atto, ‘La stanza‘ subisce la psicologia più dura per le vittime: tornare al punto di partenza. Superare un trauma, adattarsi alla realtà, sentine un altro. Ma essere consapevoli che le regole per te sono cambiate e sono cambiate per sempre è il primo passo verso il disadattamento.. ‘La stanza‘ si oppone ad entrambi i punti di vista: madre e figlio sono protagonisti di un duello psicologico che naviga tra la deriva dell’agorafobia e il timone dell’accettazione. Jack si aggrappa alla realtà, la madre… Si aggrappa alle pareti polverose del passato.

Terzo atto: il tempo può guarire tutto se c’è un addio.

Dal mio punto di vista, il terzo atto di “The room” è probabilmente il più debole del film. Non è che il regista abbia perso l’orizzonte narrativo del suo lavoro, ma piuttosto si tratta di un Male necessario che va raccontata dopo tutti i blocchi di gelida psicologia che ci hanno colpito nei due atti precedenti. Dal tentativo di suicidio della madre alla sua quasi guarigione, vediamo come l’innocenza dei figli è la sublimazione dell’amoreanche quando decidono di spogliarsi di ciò che li rende forti.

Rinato, rinnovato, reinserito. Jack e sua madre hanno accantonato’La stanza‘, ma tornano. E non tornano alla fine del film per esplorare le devastanti conseguenze della sindrome di Stoccolma, ma tornano invece per salutare. Guardare in faccia il passato, riconoscere il dolore, affrontare i fatti e salutare. I secondi non possono che passare senza far male non quando uno si è rimarginato le ferite, ma quando si è spogliato della sua vecchia pelle e l’ha lasciata sul fioco raggio di luce che filtra da un lucernario.

La premiere de “La habitacion” in Spagna è prevista per il prossimo 26 febbraio. Vi lasciamo il trailer!

Lascia un commento

Questo è il gran finale di Supernatural (SPOILER)

La serie Supernatural (Supernatural) raggiunge il suo epico finale e lascia i fan soddisfatti dopo 15 stagioni. È difficile finire una serie e per i fan essere soddisfatti ma Soprannaturale lo ha raggiunto e dopo 15 stagioni i fratelli Winchester Hanno il finale che meritano. Da qui in poi ci sono SPOILER. Gli eventi più

Leer más »

One Piece rivela quanto sia potente Rufy

Kaido rivela sottilmente quanto sia potente Rufy Cappello di Paglia, il grande protagonista di One Piece. Attenzione SPOILER di One Piece, capitolo #1001 da Eiichiro Oda. In questo manica possiamo leggere un’indicazione sottile ma significativa di quanto sia diventato potente Rufy, e proviene nientemeno che da Kaidoil più grande avversario del capitano di Cappello di

Leer más »

Primo trailer di ‘DIVERGENT’ – Movie News

Se ieri vi abbiamo lasciato la locandina finale di ‘Divergente’Oggi, come abbiamo annunciato, riceviamo il primo trailer del film da Summint Entertainment. ‘DIVERGENTE’ è l’adattamento del best seller di fantascienza scritto da Veronica Roth, diretto da Neil Burger (The Illusionist, Limitless) e interpretato Shailene Woodley, Theo James, Kate Winslet, Ray Stevenson, Mekhi Phifer, Maggie Q,

Leer más »

Darth Vader affronterà Obi-Wan Kenobi nella serie Star Wars

Star Wars continua ad espandere il suo universo cinematografico e hanno confermato che Darth Vader sarà nella serie Obi-Wan Kenobi. Durante Giornata degli investitori Disney molte informazioni sono state fornite sui piani di Lucas Film per Guerre stellari e più precisamente è stato rivelato che la serie di Obi-Wan Kenobi sarà caratterizzato dal ritorno di

Leer más »

Tutto sulla terza stagione di Batwoman è stato rivelato!

Batwoman è a meno di un mese dalla premiere della sua terza stagione e porterà molti personaggi interessanti. Questo è ciò che si sa a riguardo. donna pipistrello è una delle tante serie DCche si trovano entrambi sulla piattaforma di streaming alleata dell’aziendaHBO Maxcome nella rete televisiva convenzionata con l’editore, La CW. Lo spettacolo è

Leer más »

Non ci sarà una seconda stagione di “The Defenders” di Netflix

La serie della seconda stagione di “The Defenders” non accadrà secondo Krysten Ritter. “I difensori” è la serie in cui Daredevil, Luke Cage, Iron Fist e Jessica Jones si incontrano. Ognuno di questi eroi Marvel ha la sua stagione, ad alcuni piace Temerario Stanno già girando il terzo. Ma sembra che per ora non ci

Leer más »

Il ritmo della vendetta: recensione del DVD

Abbiamo analizzato in Cinemascomics il DVD di Il ritmo della vendettaun thriller frenetico con Blake Lively e Jude Law A Cinemascomics abbiamo analizzato l’edizione home DVD di Il ritmo della vendettadove Blake Lively e Jude Law recitano in un thriller d’azione di spionaggio adrenalinico in cui la verità non è mai quella che sembra. Il

Leer más »

Cinque eventi seriali del 2013

È tempo di rivedere alcuni dei momenti della serie dell’anno che abbiamo lasciato L’anno sta volgendo al termine ed è tempo di guardarsi indietro e pensare per qualche secondo. Abbiamo lasciato il 2013 (già? davvero?), Dio, come passano gli anni in fretta! Anche se, allo stesso tempo, quante cose importanti accadono. Molti colgono l’occasione per

Leer más »