Film e Fumetti

Recensione di ‘La La Land’: Come sognare al ritmo del jazz

Se ‘La La Land’ si distingue per qualcosa, è per la sua incredibile colonna sonora, la sua coreografia perfetta e un cast spettacolare

“La città delle stelle (La La Land)” non ha smesso di conquistare critica e pubblico sin dalla sua prima. E non è da meno. Per i nostalgici dei musical, questo è un capolavoro.. Fin dalla prima scena il pubblico è immerso in un musical incredibile. Girato in una singola sequenza di colpi, Damian Chazelle scatena il suo potenziale con la danza, il colore e una canzone orecchiabile. E lo manterrà così per i 129 minuti del film.

Recensione La La Land

Essendo un tributo ai musical di Hollywood degli anni ’40 e ’50, ‘La La Terra’ si trova a Los Angeles. La città delle stelle, dei sogni realizzati, la culla del cinema. Una città dove fantasia e realtà si fondono. Una dicotomia tra inseguire i sogni e arrendersi alle esigenze del mondo contemporaneo.

Coreografie e ritmi che ricordano Jacques Demy

Così l’hanno descritto i critici. Chazelle combina le produzioni RKO e MGM degli anni ’30, ’40 e ’50 con la reinterpretazione più matura e drammatica del i musical di Demy: “Le signorine di Rochefort” (1967) e “Gli ombrelli di Cherbourg” (1964).

Sempre da La La Land

Ed è che il musical è un genere in disuso e sottovalutato (purché sia ​​fatto bene). È difficile vedere un musical vivo come questo. Ma che susciti una riflessione morale che, allo spettatore che non ama questo genere, fa divertire anche lui. E questo lo ottiene senza esitazione.

Un film che fa transitare il musical e il dramma sentimentale, condito da un punto comico che fa sorridere più di una volta. Una coreografia ben montata che restituisce fede al genere. Entrambi gli artisti hanno lavorato su una tecnica eccellente che, insieme alla chimica naturale tra di loro, fa sì che ogni passo sia al momento perfetto, nota e ritmo. I testi delle canzoni sono stimolanti e sono accompagnati da una melodia sognante che culmina con un costume accattivante che esalta il movimento degli artisti.

“Un mondo dalla tua stanza”

Così lo descrive il protagonista. La sensazione che difende soprattutto: sognare. Un musicista frustrato attraverso il quale viene criticata la società moderna che abbandona l’arte e si arrende alle grandi compagnie. Quella società che distrugge la musica e il cinema. Prostituzione alla dea del successo che devasta come un tornado stonato che distrugge i buoni accordi. Le battute d’arresto e le improvvisazioni del jazz sono al centro della scena. E, attraverso una melodia spettacolare, la storia avanza. Attraverso un pentagramma pieno di note nostalgiche e sogni frustrati. Tutto questo lavoro dell’incredibile compositore Justin Hurtwitzche ha confessato di avere l’arduo compito di ispirarsi ai musical classici senza sembrare uno di loro. Ed è che la canzone principale, “City of Star”, è stata trasmessa alla radio per settimane e ha vinto il Golden Globe.

Ma non solo la musica viene distrutta. Il ruolo di un’attrice frustrata e finalmente venduta a uno sceneggiatore ci abbaglia con l’autentica realtà attuale. Il cinema va sempre peggio perché gli spettatori si accontentano di tutto. Film industriali che lasciano risultati mediocri e privi di storie. Di quelli che piacciono davvero ‘La La Terra’. Perché la bellezza scenica che circonda il film è completata da un cast ancora migliore. Il legame tra Ryan Gosling ed Emma Stone è indescrivibile. già visto in ‘Pazzo, stupido, amore’ (2011). L’eccitazione cresce quando i loro personaggi si incontrano. Una storia in cui la passione è in contrasto con l’amore. Illusioni che svaniscono e sogni che si avverano (a metà).

“Ecco quelli che sono capaci di perseguire i propri sogni, non importa quanto sciocchi possano sembrare”

Gosling è il perfetto gentiluomo: elegante, divertente, appassionato… “Perché fai sembrare così terribile l’essere romantico?” chiede a sua sorella. “George Michael”, soprannominato la splendida Emma Stone. La classe della vecchia Hollywood si è concentrata su di lui, il che farà apprezzare la sua presenza sullo schermo a tutte le donne presenti. Lei ha il compito, invece, di riportarci alla realtà, al presente. Momenti magici interrotti dal suono del tuo telefonino e dall’urgenza di mettersi al lavoro in una caffetteria dotata delle ultime tecnologie.

Ryan Gosling ed Emma Stone ne La La Land

Dicono che trovi l’amore della tua vita solo una volta. E che la fortuna di passare la vita con lui è alla portata di pochissimi. Una canzone perfetta con un messaggio amaro. Il mondo è duro e la vita è reale. Quando l’ambizione personale, le delusioni, la lotta non hanno lo stesso tono dell’amore, qualcosa deve essere rotto.

Con una sceneggiatura da abbinare, ciò che avrebbe potuto essere e ciò che non è stato mette la ciliegina sulla torta. Quel dolce addio dal retrogusto amaro che fa versare timide lacrime al suono della stessa canzone che ha accompagnato l’intero film quando arrivano i titoli di coda.. Un capolavoro che già a metà gennaio pone l’asticella per il 2017 molto alta. ha vinto il globo dorato per la migliore commedia o musical. Anche Miglior Regia e Miglior Sceneggiatura per Chazelle, l’ultimo bambino prodigio di Hollywood, che ora è diretto agli Oscar. Ha anche vinto il premio per la migliore OST e la migliore canzone.

Lascia un commento

Intervista di Cinemascomics al regista Alberto Rodríguez

Alberto Rodríguez ha sorpreso con l’intensità di ‘Grupo 7’ e ora si ripete nel ‘thriller’ con la stupenda ‘La isla minima’. ‘Cinemascomics.com’ ha potuto intervistare il regista nell’ambito della 62a edizione del Festival di San Sebastian. Perché hai scelto le paludi del Guadalquivir per ambientare ‘The Minimal Island’? In realtà è stato il contrario, prima

Leer más »

Nuova featurette e clip da X-Men Days of Future Past

Il conto alla rovescia sul calendario è già iniziato cinemascomics.comche attendiamo con impazienza la prima di uno dei film sui supereroi più attesi di quest’anno, ovviamente, ci riferiamo ‘X-Men: Giorni di un futuro passato’ nuova puntata delle avventure dei personaggi di meraviglia creato da Stan Lee e Jack Kirby. E dal canale ufficiale del film

Leer más »

[CÓMICS] Recensione Kill or Be Killed Vol. 4

Concludono Ed Brubaker e Sean Phillips Uccidere o essere uccisoil suo gioco su vigilantes armati, follia e giustizia illegale uccidere o essere ucciso È un’opera speciale, perché sembra una cosa, si trasforma in un’altra, e alla fine si scopre che è proprio quello che era all’inizio. ed Brubaker sa come mantenere la tensione e l’attrazione

Leer más »

Abbiamo intervistato JAN, il creatore di Superlopez

La passata Saragozza Comic Fair ha avuto l’opportunità di incontrare il mitico Juan López Fernández, meglio conosciuto come JAN e creatore di alcuni dei personaggi più iconici dei fumetti spagnoli, come Superlópez o Don Talarico. Nell’immagine con Jan e il direttore di Don Talerio Ciao Jan, felice di averti conosciuto di persona, prima di tutto

Leer más »

La fine di “Dragon Ball Super” è più vicina di quanto pensassimo

“Dragon Ball Super” potrebbe finire molto prima del previsto. Gli ultimi dati sull’anime parlano di una fine nel tempo molto vicina. La fine di ‘Dragon Ball Super‘ è più vicino di quanto pensassimo. Per essere più precisi, in marzo 2018. Barcellona ospitato questo mese, poche settimane fa, il Fiera internazionale dei manga di Barcellona. Un

Leer más »

Sam Neill ha parlato della sua incorporazione alle riprese

Dopo il coronavirus, Jurassic World 3 ha ricominciato a girare il suo film. Di conseguenza, Sam Neill ha parlato di unirsi al nastro e di girare. Sam Neill, Laura Dern e Jeff Goldblum stanno per partecipare alle riprese di Mondo giurassico 3, film che da poco è ripartito dopo la pausa causata dal coronavirus. Questa

Leer más »

Star Wars avrebbe potuto confermare la sua nuova serie in Boba Fett

Il Libro di Boba Fett episodio 2 ha svelato un dettaglio così importante che, indirettamente, avrebbe potuto confermare la nuova serie di Star Wars L’episodio 2 è stato presentato in anteprima oggi. Il libro di Boba Fett, che è già disponibile in Disney Plus. la serie di Guerre stellari continua ad avanzare per raccontare la

Leer más »

Magnifico Malefica – Notizie di film

Stella Mccartney Kids, Crow’s Nest o Mac creano linee ispirate al tanto atteso film di Angelina Jolie, ‘Maleficent’ Colpo di Stella Malefica In occasione della tanto attesa premiere del prossimo film Disney, Maleficent, l’azienda ha collaborato con brand di tutto il mondo, realizzando collezioni esclusive ispirate a questo titolo, con protagonista la premio Oscar Angelina

Leer más »