Film e Fumetti

“Marvel’s Jessica Jones” (serie) contro Alias ​​​​(fumetto)

Analizziamo la prima stagione di “La Jessica Jones della Marvel” (Netflix) confrontandolo con “Alias«, il fumetto di Brian Michael Bendis e Michele Gaydos a cui si ispira la serie televisiva.

Anche se è passato del tempo da quando è stato rilasciato “La Jessica Jones della Marvel” (Netflix) Ultimo 20 novembrestiamo ancora digerendo gli ultimi motivi di ciò che abbiamo visto e di ciò che non abbiamo visto nella nuova scommessa televisiva supereroe-meraviglia della piattaforma americana su richiesta di maggior successo al mondo. Da quando hanno annunciato che, dopo il successo della prima stagione di ‘Il Daredevil della Marvel‘, avrebbero continuato ad adattare la linea dell’editore di supereroi più adulti fumetti meravigliositutti gli occhi sono caduti sul fumetto «Alias«. Scritto da Brian Michael Bendis e illustrato da Michele Gaydos«Alias» ha dato una svolta al personaggio supereroe di Gioiello per rimuovere il suo pseudonimo. Quel nudo di Jessica Jones ha rivelato un personaggio femminile estremamente oscuro, con seri problemi di accettazione (“Mi odio«), leggermente autolitico e completamente disadattato. Ciò ha reso Jessica Jones una delle candidate perfette per Netflix per adattare il suo lavoro, quindi molti di noi non sono stati colti alla sprovvista dall’annuncio, anche se non siamo rimasti del tutto soddisfatti della scelta di Krysten Ritter (“Breaking Bad”) per la sua poca somiglianza fisica con il personaggio originale. Ma ci siamo andati e siamo stati felici di avere qualcuno come Jessica sul piccolo schermo.

Jessica Jones della Marvel‘: Traduzione quasi perfetta del personaggio, dal fumetto allo schermo.

Anche se all’inizio Krysten Ritter potrebbe non dare il successo nei panni di Jessica Jones, la verità è che il lavoro dell’attrice è irreprensibile. Gesti, movimenti e interpretazione i piedi per terra per farci provare affetto, tenerezza o anche un po’ di dolore per un personaggio così complicato. La sceneggiatura, sotto questo aspetto, aiuta molto l’attrice. Ben disegnato e compreso, viene assimilato con la stessa complicità di «Alias” e Si avvicina in modo quasi perfetto a quel personaggio che Brian Michael Bendis si è dato tanto da fare per sfocare..

E io dico “quasi perfetto» perché ci sono tante piccole cose che non mi convincono per niente. Uno di loro è stupido, ma eccolo lì: Jessica Jones dice pochissime parolacce/insulti in “Marvel’s Jessica Jones” rispetto a Jessica Jones di “Alias«. Immagino che la violenza implicita di ‘Il Daredevil della Marvel‘ ha svolto lo stesso ruolo di quel filtro linguistico in ‘Jessica Jones della Marvel‘. Ma il punto è che non rende giustizia a quel profilo buffo che «Alias» ha avuto successo con Miss Jones liberando il suo ampio vocabolario di parolacce. D’altro canto, Qualcuno può spiegarmi perché anche la persona più debole della fiction televisiva è in grado di spingere Jessica Jones? Per tutta la serie vediamo i suoi rivali di fronte semicomplicato per il suo potere, ma ci sono altri scontri o punti della trama in cui Jessica Jones non sembra avere i poteri che ha. E ben poco è stato fatto ricorso al fatto che sa volare ma non sa atterrare, e per questo ha centrato i salti in cui ha fatto «Alias» (alcuni abbiamo potuto vedere).

Jessica Jones della Marvel‘: estranei con poca sicurezza.

Uno dei grandi enigmi che la prima (e forse l’ultima) stagione di ‘Marvel’s Jessica Jones’ ha generato per me è la poca sicurezza che mi hanno dato i personaggi secondari. Sebbene il fumetto di «Alias» era pieno di personaggi iconici come Carol Danvers (Capitano Marvel) o Scott Lang (Formicaio) che era difficile avere in televisione a causa della separazione tra Marvel Studios e meraviglia-intrattenimentoJessica Jones della Marvel‘ introduce altri che stanno perdendo forza lungo la strada.

Il rapporto con Luke Cage, Mike Colter È molto ben definito nei primi due episodi e ancor meglio radicato alla fine della serie, ma il resto di quelli secondari ha un’enorme superficialità. nemmeno la presenza di Patsy Walker (Hellcat/Hellcat)in qualità di Carol Danvers, supporta una serie di estranei che silura la trama più che beneficiarla. Immagino che dovessi colmare le lacune che erano libere per completare il capitolo di 50 minuti prima di avere la maggior parte dei Difensori sul tabellone di gioco.

Jessica-Jones-Marvel

Jessica Jones della Marvel‘: Tono e ritmo perfetti per l’adattamento televisivo di «Alias«.

Ma, senza dubbio, se c’è qualcosa che ‘Jessica Jones della Marvel‘ si è adattato sovranamente bene da «Alias» è il tono e il ritmo scelti dai responsabili del spettacoli televisivi. Tono e ritmo perfetti per una trama che richiedeva una profondità specifica per descrivere l’atmosfera del «film noir” e il “romanzo nero«. ‘Jessica Jones della Marvel‘ e “Alias» condividere quel tono e quel ritmo, qualcosa che considero un successo.

Può sembrare che una serie lenta sia dannosa per il pubblico, in un momento in cui il cinema e la fiction televisiva tendono ad essere prevalentemente veloci e con continui colpi di scena per mantenere l’attenzione dello spettatore. Ma una serie come ‘Marvel’s Jessica Jones’, con un’indagine e diversi misteri da risolvere, richiede un tono e un ritmo specifici, insieme a una OST che genera una sensazione di angoscia al momento giusto..

Jessica Jones della Marvel‘: Un cattivo che ha più ossessione che malizia.

Killgrave non è già un cattivo da usare. Non è quello a cui siamo abituati, wow. C’è un certo fascino nel fatto che un personaggio comico ha il potere di esercitare la volontà degli altri solo con la sua voce. «Fai questo«, e la persona lo fa; «fai l’altro“, e la persona cambia la sua azione. «ucciditi«, e arrivederci, molto bene. Qualcuno del genere potrebbe porre fine alla vita di qualsiasi supereroe negligente, ma non è così.. Entrambi in “Alias” come in ‘Jessica Jones della Marvel‘, Killgrave sottomette Jessica nel passato, un evento che crea un insopportabile senso di angoscia, insicurezza e ansia per l’antieroina (per chiamarla così).

C’è sempre stato un prima e un dopo Killgrave in Jessica Jones e questo si vede in entrambi i lavori, nei fumetti e nelle serie televisive. Tuttavia, ci sono alcune differenze evidenti; per esempio, la motivazione di Killgrave di ‘Jessica Jones della Marvel‘ è sottomettere Jessica al suo potere per possederla in modo amorevole (non sessuale). Cerca di farla innamorare senza usare le sue capacità di alterare la volontà, ma la sua costante negazione finisce per esasperare Killgrave. E lì abbiamo il conflitto. D’altra parte, il Killgrave di «Alias» diventa ossessionato da Jessica Jones non perché la ami disperatamente ma perché Jessica Jones rappresenta tutto ciò che non può ottenere. Per fare questo, devi cercare di capire la psicologia del personaggio: cosa potrebbe volere una persona che ha tutto? Bene, proprio quello che non puoi avere. Quell’ossessione di avere ciò che non può possedere lo porta da Jessica Jones, una persona che ha sottomesso e che è sfuggito alla sua volontà (lo vediamo anche nella serie, ma rimane sullo sfondo se guardiamo il «storia d’amore» o l’affetto di Killgrave per Jessica Jones, non ciò che Jessica rappresenta).

Jessica Jones

Jessica Jones della Marvel‘: Un finale piuttosto esitante per l’intero viaggio.

Finalmente, ‘Jessica Jones della Marvel‘ ha una chiusura leggermente incerta. È vero che è quello che ci si aspettava dopo tutti gli eventi, ma forse mancava quel colpo sul tavolo al momento dell’estasi audiovisiva. Ho avuto la sensazione di essere rimasto a metà quando ho visto la risoluzione del conflitto. Immagino che mi aspettassi qualcosa di più. O forse si aspettava solo qualcosa di diverso. Il fatto è che il finale non mi è piaciuto per niente, ma ciò non significava che non mi piacesse la serie. Cosa c’è di più, la serie è una notevole impennata.

Tuttavia, la chiusura delJessica Jones della Marvel‘ e “Alias» è abbastanza simile. In entrambe le opere si vede la negazione di Jessica Jones di diventare una supereroina, l’accettazione del suo disadattamento come stile di vita. A cosa serve per diventare bagnino? Semplicemente non ne hai bisogno. Lei è Jessica Jones, non lui portabandiera o il mostro verde Sono sempre lì per salvare il mondo. La sua vita è quell’ufficio che ha sempre i vetri rotti e dove, a volte, ma solo in piccole occasioni, si può leggere il titolo: «Indagini sugli alias«.

Lascia un commento

Il BS di “Capture the flag” dell’Orchestra Sinfonica di Tenerife

Questa settimana la colonna sonora di ‘ATRAPA LA BANDERA’ viene registrata da Diego Navarro, autore della colonna sonora, e dall’Orchestra Sinfonica di Tenerife. Diego è responsabile dell’orchestra nelle sessioni di registrazione. L’Orchestra Sinfonica di Tenerife, diretta dal Cabildo de Tenerife, ha una vasta esperienza nella registrazione di musica da film. È la prima orchestra sinfonica

Leer más »

Ironheart, della Marvel, ha già uno scrittore e prende forma

Chinaka Hodge, sceneggiatrice della serie Snowpiercer, è stata scelta per far parte di Ironheart, uno dei futuri progetti di Marvel Studios e Disney+. il programma di meraviglia per i prossimi anni è già ben definito e il pubblico ne è molto entusiasta. Uno dei progetti dell’azienda è la serie cuore di ferroche ha appena riportato

Leer más »

Darkseid’s War Vol. 1

Edizioni ECC ci porta la nuova edizione del ciclo di chiusura di Geoff Johns nel Lega di giustizia. Una battaglia tra due degli esseri più potenti e malvagi dell’Universo DC, Darkseid e l’Anti-Monitor. E niente sarà più come prima Approfittiamo di questa nuova ristampa per riportare in vita una storia che si colloca a pieno

Leer más »

IT Capitolo 2 ha una scena in cui hanno usato 17.000 litri di sangue finto

Il film IT Capitolo 2 Sarà il più terrificante e sanguinoso dell’anno. Dal momento che il sequel del successo del 2017 non è stato affatto tagliato per scioccare gli spettatori. La prima consegna è stata un successo spettacolare poiché è costata 35 milioni di dollari e raccolto più di 700 milioniadesso ARTICOLO Episodio 2 sta

Leer más »

Warner conferma il nuovo film DC Comics

Con una svolta del tutto inaspettata, la Warner Bros. ha confermato che la produzione di un nuovo film DC Comics inizierà presto! Quest’estate roccia farà il suo tanto atteso debutto come Adamo Neroil film solista del cattivo di DC Comics chi affronterà il Justice Society of America (JSA). Il primo sceneggiatore che ha avuto questo

Leer más »

L’accenno a “The Empire Strikes Back” nel trailer di “Justice League”.

Qualcuno ha notato l’omaggio a “Star Wars: L’Impero colpisce ancora” nel trailer di “Justice League”? Lo mostriamo qui Il Il trailer di “Justice League”. È stato uno dei progressi più commentati finora quest’anno. Accanto al ‘Thor: Ragnarok‘, probabilmente il più discusso. Ma non solo su possibili teorie o spoiler. Ma per i dettagli che stanno

Leer más »

I 5 film che hanno reso Bradley Cooper una star

Oggi Bradley Cooper festeggia il suo 46° compleanno. Per festeggiare con lui, abbiamo raccolto i film che lo hanno reso una star. Bradley Cooper ha impiegato alcuni anni per raggiungere il suo obiettivo: essere una star di Hollywood riconosciuta. Un sogno che tutti gli attori e le attrici che ci abitano hanno, e che pochissimi

Leer más »

Star Wars rivela per cosa usava i soldati della morte Darth Vader

Perché Darth Vader ha usato truppe d’élite come i Death Troopers? Grazie a Star Wars: L’ascesa dell’impero abbiamo la risposta. Attenzione SPOILER circa Guerre stellari: Ascendente dell’Impero «Al servizio dell’Impero»da Greg PackRoland Boschi, Rachelle Rosenberg e Clayton Cowles. Questa storia rivela dettagli interessanti su The Imperole truppe della morte e Darth Vader. La maggior parte

Leer más »