Film e Fumetti

L’ultimo selvaggio di Tom Hardy

“Taboo”, l’ultima produzione della HBO, ci riporta la migliore versione di Tom Hardy. Vale a dire, quella dell’attore inglese selvaggio, violento e intimidatorio… Ma con quel viso gentile che a volte è capace di offrire. Una serie che aveva come protagonista l’interprete londinese e che, con il solo pilot, è diventata il primo grande successo televisivo del 2017

Tom Hardy si è guadagnato di essere uno dei migliori attori al mondo. Non solo per il suo fisico straordinario e per l’uso che ne fa. Ma a causa del suo carattere impressionante come interprete. Capace di fare cose selvagge come “The Dark Knight: The Legend Rises” o “Warrior”. Ma anche di mangiare un film da solo, davanti a una telecamera, mentre guida un’auto (“Locke”). Per non parlare della nomination agli Oscar che ha vinto -praticamente- con ‘The Revenant’.

Critica tabù con Tom Hardy (HBO) 2

All’interno della televisione, ha anche potuto muoversi. Eccezionalmente, direi. Soprattutto nelle produzioni britanniche o ambientate nelle isole atlantiche. Il primo (eccezionale) di cui parlo è “Peaky Blinders”. In esso, Tom Hardy esce come un secondario di lusso. Al servizio di un magistrale Cillian Murphy. Attore che invece mi ha sempre affascinato. Fammi credere a qualsiasi ruolo. Vedremo i due di nuovo insieme in ‘Dunkirk’, il prossimo Christopher Nolan. Tuttavia, quello di cui sono qui per parlarti oggi è ‘Taboo’. L’ultimo selvaggio di Tom Hardy.

La nuova serie HBO non poteva essere immaginata senza il suo attore

Senza dubbio, se ‘Taboo’ convince nel suo episodio pilota, è per la presenza di Tom Hardy. Non solo per il magnifico ruolo che gli hanno assegnato. Un uomo che ritorna dalla tomba (si fa per dire) in un mondo che credeva di conoscere. E questo lo sa perfettamente. Tuttavia, una cosa è il volto mostrato in pubblico. Uno molto diverso, quello vero. Il personaggio di Tom Hardy in “Taboo”, la nuova fiction della HBO, ha tutti i punti di vista che è possibile immaginare. Solo con un episodio.

Taboo della critica con Tom Hardy (HBO)

Ma francamente, sarebbe inimmaginabile pensare al potenziale successo di “Taboo” lasciando Tom Hardy in disparte. Quanto detto in precedenza, quel personaggio interpretativo dell’attore inglese che si muove comodamente tra il selvaggio e l’emotivo, tra il violento e l’umano, è ciò che riesce a dare vita al protagonista di ‘Taboo’. HBO sapeva di avere una storia superba tra le mani. Ma è stato possibile raggiungere il sublime solo con Tom Hardy. E sembra che lo prenderanno di nuovo.

La trama di ‘Taboo’: eredità, segreti e problemi familiari

‘Taboo’ racconta la storia di James Keziah Delaney (Tom Hardy). Questo personaggio torna a Londra dopo essere stato considerato morto. Dov’era stato tutto questo tempo? In giro per il mondo, anche se il suo passato più recente e che lo perseguita di più è quello che ha vissuto in Africa. Cosa è successo nel continente africano? Non sappiamo. Ma le “lingua cattiva” parlano di cose violente e tribali. E sia le sue condizioni fisiche che psicologiche danno molto a cui pensare.

Taboo della critica con Tom Hardy (HBO) 1

Perché torni a Londra? La morte di suo padre, Horace Delaney, costringe James Keziah Delaney a tornare. La sua sorellastra, Zilpha Geary (Oona Chaplin), con la quale sembra aver avuto un passato sessuale o romantico, non sembra credere che James sia tornato. Tuttavia, suo marito, Thorne Geary (Jefferson Hall), non sembra essere del tutto d’accordo. Motivo? L’eredità, ovviamente. Mentre James deve fare i conti con quell’insignificante aspetto familiare che risolve con la sua indifferenza, il personaggio di Tom Hardy affronta qualcosa di molto peggio. Ed è che l’eredità di famiglia lo costringe ad affrontare la Compagnia delle Indie Orientali. Guidato dal potente Sir Stuart Strange (Jonathan Pryce). Qual è il conflitto? Un luogo importante che tiene in guerra gli Stati Uniti e l’Inghilterra. E quello di cui James Keziah Delaney è sicuro non verrà via facilmente.

Lascia un commento

Storie critiche per tenerti sveglio: lampi di horror spagnolo

La recensione della mitica serie Storie per non dormirer, di Narciso Ibáñez Serrador, nasce dalle mani di alcuni dei registi più interessanti del panorama cinematografico attuale: Rodrigo Cortés, Paula Ortiz, Paco Plaza e Rodrigo Sorogoyen. Poter assistere all’anteprima dei capitoli di Storie per tenervi svegli è stato uno dei motivi principali per, finalmente, dopo tanti

Leer más »

Dominion ha collaborato alla sceneggiatura del film

Il regista Colin Trevorrow conferma che le star di Jurassic World: Dominion hanno collaborato alla sceneggiatura. Steven Spielberg presentato nel 1993 il suo Jurassic Park. un film di azione e avventura in cui i suoi protagonisti hanno dovuto affrontarne alcuni dinosauri di fabbricazione umana come forma di intrattenimento. Il nastro è diventato un successo al

Leer más »

Norman Reedus di The Walking Dead sarebbe un buon Ghost Rider

Serie TV Serie Marvel È così che l’attore Norman Reedus risponde alla possibilità di essere ‘Ghost Rider’. Ad oggi, il volto che abbiamo conosciuto di Ghost Rider al cinema è stato quello di Nicolas Cage, dal momento che ha interpretato il personaggio di Johnny Blaze in ‘Ghost Rider. Ghost Rider” (2007) e “Ghost Rider: Spirit

Leer más »

Nuova immagine di Guardiani della Galassia 2 – Movie News

Guardiani della Galassia 2: la concept art rivela Mantis, Baby Groot e molto altro… Un nuovo entusiasmante sguardo agli attesissimi Guardiani della Galassia 2 di James Gunn ha debuttato oggi su EW. La concept art ha rivelato una nuova immagine della squadra per il sequel (dell’artista Andy Park) che include un’immagine di Mantis di Pom

Leer más »

Zack Snyder rivela che Joker ha ucciso Robin prima di Batman v Superman

Il film Batman v Superman: L’alba della giustizia ha fatto capire che Joker aveva ucciso Robin e squadra suicida lo ha confermato. Ora Zack Snyder lo spiega meglio. C’è una scena da Batman v Superman: L’alba della giustizia dove possiamo vedere un abito di Robin con un graffito a cui presumibilmente appartiene burlone sottintendendo che

Leer más »

Deadpool 3, 4 e 5 potrebbero formare una trilogia

Ryan Reynolds starebbe pianificando che le prossime tre puntate di Deadpool per UCM formino una trilogia Avendo ammesso che la sua stessa mitologia deve molto a Star Wars di George Lucas, non sorprende che il Marvel Cinematic Universe di Kevin Feige abbia dimostrato di amare le trilogie. Quindi Ryan Reynolds potrebbe anche pensare che Deadpool

Leer más »

Free Guy potrebbe avere un seguito

Il film Free Guy non è stato ancora rilasciato e hanno già una grande storia da fare per il sequel con Ryan Reynolds. Abbiamo potuto partecipare alla conferenza stampa di presentazione del film Ragazzo libero dov’era il regista tassa di Shawn e gli attori Ryan Reynolds, Jodie Comer, Lil Rel Howery, Joe Keery, Utkarsh Ambudkar

Leer más »

La Passione di Cristo 2 sarà il film più grande della storia

L’attore Jim Caviezel ha letto la sceneggiatura di La passione di Cristo 2 del regista Mel Gibson e afferma che il film farà la storia. Mel Gibson ha voluto raccontare nel 2004 gli ultimi giorni di Gesù Cristo in un film realistico e davvero impressionante. È stato anche un brutale successo al botteghino con oltre

Leer más »