Film e Fumetti

Heath Ledger e le conseguenze dell’essere un Joker

Noi ricordiamo Heather Ledger e la triste storia che lo circondò dopo il suicidio dopo aver giocato a burlone. Il personaggio era da biasimare per la sua morte?

Il Cavaliere Oscuro (2008) non è stata solo la continuazione di ‘Batman inizia‘ (2005), ma un nuovo successo in tavola Cristoforo Nolan e David S. Goyer su cosa si potrebbe e non si potrebbe fare con i film di supereroi. Il riavviare da Batman al cinema ha colpito tutte le basi della cultura popolare e portato sul grande schermo il vero personaggio oscuro che conosciamo grazie alle vignette. Ma ‘Il Cavaliere Oscuro‘ significava anche l’accettazione di massa di uno dei personaggi più difficili della Nona Arte: il jollyinterpretato da Heather Ledger.

Sebbene la versione di Heather Ledger scomparso in gran parte dalla vista fino ad oggi in DC Comicsil Il principe Clown del crimine chi ci ha lasciato ‘Il Cavaliere Oscuro‘ era un anarchico psicotico, agente del caos, senza principi né ideali che l’unica cosa che voleva era vedere il mondo bruciare. Lasciando da parte il lato umoristico e macabro del Joker dei fumetti, Ledger ha interpretato il personaggio con vera devozione e un certo realismo (tutto possibile per un personaggio in quanto tale), e il suo suicidio ha causato così tante teorie che ora un documentario tedesco intitolato ‘Troppo giovane per morire‘ ha voluto porre l’accento su questa spinosa questione.

la bestia di kubrick era il seme di burlone da Heather Ledger.

Con il consenso del padre, Kim libro mastro, pilota del film ha condiviso alcuni dettagli sul «Il diario di Joker» che Heath Ledger ha creato per prepararsi al personaggio di ‘Il Cavaliere Oscuro‘. In esso, l’attore si è sviluppato tutte le idee possibili e le influenze su cui si basava per dare vita a un essere umano immaginario con gravi problemi psichiatrici. In “Il diario di Joker» può essere trovato da riferimenti a fumetti a innumerevoli foto di clown macabri.

Precisamente, in quel taccuino una delle influenze più notevoli di Ledger è il ruolo di protagonista di Alex, un personaggio molto violento di “Arancia meccanica” di Stanley Kubrick (1971). Proprio per trasferire sul grande schermo la mentalità e la personalità del Joker, Heath Ledger visse un esilio volontario in solitudine. Così racconta il padre: «Ha fatto rivivere il personaggio che avrebbe interpretato. Era una cosa tipica di Heath, ha sempre voluto farlo. Gli piaceva immergersi nei personaggi, ma penso che questa volta abbia fatto un salto di qualità«.

Dall’esilio volontario al carcere mentale.

A proposito di questo isolamento che Heath Ledger si è autoinflitto per preparare il Joker di ‘Il Cavaliere Oscuro‘, l’attore ha approfittato di un’intervista alla rivista Impero per esprimi la tua opinione e la tua valutazione su questo metodo artistico di interpretazione. Ecco come lo ha spiegato a suo tempo:

Mi sono seduto in una stanza d’albergo Londra per un mese e mi sono chiusa dentro, creando un piccolo diario e sperimentando con le voci. Questo è stato molto importante per trovare una voce iconica e ridere. Sono finito nel regno di uno psicopatico, qualcuno davvero inconsapevole delle proprie azioni. È un sociopatico assoluto, un clown assassino a sangue freddo. Chris (Nolan) mi ha dato la libertà, il che è stato davvero divertente perché non ci sono limiti reali a ciò che il burlone può dire o cosa no. Niente lo intimidisce, per lui tutto è un grande scherzo.

Un “arrivederci” precognitivo.

Ciao ciao

Come se fosse una premonizione, la triste fine di Heath Ledger sembrava annunciata dallo stesso attore a “Il diario di Joker«. In fondo alle sue pagine, Ledger ha scritto un enorme “Ciao ciao» per dire addio sia alla sua preparazione che al personaggio con cui aveva condiviso tanto tempo.

Per la famiglia, questo addio è stato più difficile del previsto quando tempo dopo l’attore australiano si tolse la vita. Lo spiega suo padre nel documentario ‘Troppo giovane per morire‘ come segue: “Alla fine delle riprese ha scritto ADDIO nell’ultima pagina. È stato davvero difficile leggerlo…«

Teorie fuori, la triste realtà era quella che era e ciò che ci resta è la memoria ei film di un grande attoreoltre a un ritratto indimenticabile di un personaggio che potrebbe o meno aver messo fine alla mente di un Heath Ledger che non sarà mai dimenticato dal pubblico.

Lascia un commento

No Way Home continua a battere record al botteghino

Questo è inarrestabile. Spider-Man: No Way Home non smette di distruggere e battere record al botteghino. I Marvel Studios non hanno soffitto. Spider-Man: Non c’è modo di tornare a casa rimane un grande successo al botteghino cinque settimane dopo la sua uscita nelle sale. Il grande film di supereroi Marvel Studios al fianco immagini sony,

Leer más »

La Marvel studia la possibilità di una serie su questo personaggio

Disney+ e Marvel Studios stanno progettando una serie basata su uno dei protagonisti della cultura wakandese. Lo spin-off sarebbe presto confermato dalla società. Il seguito di Pantera nera la produzione è già iniziata, ma sembra che l’impatto di Wakanda a Universo cinematografico Marvel, che la società sta già preparando più progetti relativi a quella nazione.

Leer más »

Black Panther 2. Confermato il ritorno di un personaggio

Black Panther 2 non è stato annunciato ufficialmente dai Marvel Studios, ma sappiamo già da Kevin Feige che si sta lavorando per la Fase 5 del MCU. L’ultimo Comic Con di San Diego è servito a Marvel Studios annunciano i loro progetti che faranno parte della Fase 4 del UCMma non c’era nulla di ufficiale

Leer más »

Ursula Corberó ha detto addio a La casa de papel

La casa di carta si prepara a salutare con la sua ultima stagione su Netflix e Úrsula Corberó ha già condiviso un post emozionante. La casa de papel, il grande successo spagnolo all’interno della piattaforma di Netflix, giungerà al termine. Dopo diverse stagioni che erano una tendenza, la fiction si prepara a presentare in anteprima

Leer más »

Jean-Claude Van Damme fa un ritorno spettacolare su Netflix

L’attore Jean-Claude Van Damme presenterà in anteprima The Last Mercenary, un film che può essere visto sulla piattaforma di streaming Netflix. Netflix ha condiviso il primo trailer ufficiale di L’ultimo mercenario (L’ultimo mercenario)fatto da Jean claude van damme nel suo primo ruolo da protagonista da allora Moriamo giovani (La legge della strada) del 2019. Nonostante

Leer más »

Un cacciatore di fantasmi ci lascia. Harold Ramis è morto all’età di 69 anni.

Ramis, è morto a 69 anni nella sua vecchia residenza di North Shore a Chicago, circondato dalla sua famiglia alle 00:53 per complicazioni della vasculite infiammatoria autoimmune, una malattia rara che coinvolge l’infiammazione dei vasi sanguigni, secondo sua moglie Erica Mann Ramis. Immagine di Harold Ramis in Ghostbusters I suoi problemi di salute sono iniziati

Leer más »

Ibrido tra Alien e Prometeo

Alien: Covenant è il nuovo film della leggendaria saga. fareAlieno: Patto è un film buono o cattivo? Sarà meglio o peggio di Prometeo? Non lo sapremo finché non lo rilasceranno. Ma per ora possiamo leggere le prime recensioni. Va notato che è iniziato con a 78% nei marciumi. Diretto da Ridley Scott, presenta un cast

Leer más »

Dragon Ball Super: Broly sarà un successo al botteghino

Il nuovo film del franchise di Dragon Ball sbarca al botteghino nordamericano mentre uscirà nelle sale spagnole il prossimo febbraio Il franchising che Akira Toriyama iniziata negli anni ’80 continua più viva che mai e risvegliando nuove passioni. Dopo diversi decenni passati di generazione in generazione, i cinema spagnoli stanno per arrivare Dragon Ball Super:

Leer más »