Film e Fumetti

[CRÍTICA] ‘Vaiana’ è l’espansione animata delle (non) principesse Disney

Vaiana (Moana) Animazione Disney

Caricato con riferimenti alla cultura pop, Vaiana premere tutti i tasti per far innamorare il pubblico. Maestri della metafora e del trattamento dei dilemmi universali attraverso un personaggio intimo, la Disney combina ancora una volta musica, immagini e una manciata di sottotesti, per costruire un film che meriti un paio d’ore nelle nostre frenetiche vite postmoderne.

Il primo impatto di Vaiana in realtà è un musical. E, inoltre, un avvertimento ai marinai: questa apparente principessa Disney con certi deliri pseudo adolescenziali ha molto altro da dire e, soprattutto, da cantare della sua situazione sulla Terra. Seguiamo il suo parziale apprendimento su una costa del Sud Pacifico, in un brevissimo lasso di tempo e immerso in un compendio di culture ancestrali che non prestano molta attenzione al rigore documentaristico -infatti nelle ultime settimane è stata scatenata la polemica da un presunta falsificazione dei costumi, secondo cui le tribù della zona e sotto la protezione dei gruppi che le rappresentano- ma che ci affascinano allo stesso modo. Affinché John Musker e Ron Clementssupportata questa volta dalle magistrali composizioni di Lin Manuel Miranda e (diverse) tecniche di animazione eseguite in modo impeccabile, sono riaffermate come la spina dorsale delle icone che supportano lo studio (nel suo portfolio creativo resto La Sirenetta, Aladino o Tiana e la rana). Perché l’obiettivo da tempo ha cessato di essere vendere il film come unica risorsa; ora, i bambini (e anche gli adulti) devono lasciare i cinema alla ricerca di articoli commerciali da conservare nelle loro case, farsi fotografare con loro e pubblicare le immagini su Snapchat. Se, insomma, si tratta di un prodotto come quello a portata di mano, che riflette su sottotesti vicini al dilemma identitario, alla responsabilità morale o alla scoperta di sé più ribelle, lo scherzo è stato realizzato con altissime probabilità di successo.

vaiana moana

Il film diventa così un espediente sorprendente per i più piccoli, divertente per i giovani e incline all’analisi degli adulti. L’azienda ha costruito questa nuova espansione di uno dei suoi tre universi immaginari (Guerre stellari e (il tuo rapporto con) Marvel Studios, sono i restanti due) basati su tre aspetti: il ritmo, le immagini e una squisita opera di riferimento. Non è un segreto -Musker lo ha già rivelato in conferenza stampa dopo la proiezione del film- che Vaiana bevande da opere popolari come Mad Max: Fury Road (L’unica frangia sciolta è la mancata riproduzione del Requiem n. 2 di Verdi come compagno di lusso). Lo fa anche, anche se solo in alcune righe di script, Il Signore degli Anelli e La giacca di metallo. Sembra improbabile che la Disney abbia selezionato questo tipo di film da sottoporre al suo filtro cinematografico, ma a dire il vero hanno tutti un legame comune: la ricerca instancabile dell’identità. Nella prima, in fuga dal giogo opprimente di Immortan Joe; nel secondo, sotto la stretta sorveglianza di Sauron; e nel terzo, nel mezzo dell’inferno vietnamita. Qui, in un film colorato, il viaggio per salvarci da un male endemico che ha più a che fare con l’avidità, viene presentato in mezzo a un oceano che nasconde sorprese dietro ogni onda. In questo senso, l’eroina si comporta come una figura messianica che deve attraversare assolutamente tutte le fasi del diniego fino al raggiungimento del suo scopo.

L’acqua si apre davanti a lei, d’accordo, ma è una semplice compensazione per il rapporto di amore-odio (mai romantico) che avrà con Maui, un dio caduto doppiato da Dwayne Johnson. Fino alla comparsa del personaggio, disegnato secondo i codici della cultura samoana, è Vaiana che ci appassiona. Tuttavia, quando le cose si fanno serie, è lui che rappresenta al meglio il contrasto generazionale tra, uh, gli antenati lungo il fiume e le nuove generazioni meticce: mentre i primi non sono in grado di affrontare la vita senza le loro armi, l’erede (s) della città è (sono ) gettato in mare su una barca senza altra compagnia che un gallo squilibrato. Mascotte che, strada facendo, diventa inevitabilmente l’elemento comico del film (senza altra funzione se non quella di farci sorridere). Riassumendo, abbiamo solo due personaggi con un peso nella trama, essendo lei quella scelta per salvare la città; quindi ecco un altro motivo per concludere che Vaiana si aggrappa al femminismo Congelato, ma dall’intimità di un solo personaggio. Musker e Clements hanno dotato il film di anima, emozione e divertimento, e hanno anche portato al presente l’essenza di quella Disney degli anni Novanta che ricordiamo con tanta nostalgia ed entusiasmo. L’aggiornamento alla ricerca del qui e ora è puro marketing.

Nota: c’è una scena post-crediti, quindi anche se devi aspettare più di cinque minuti al tuo posto, prova a farlo. È la ciliegina sulla torta.

Lascia un commento

Ultime notizie da Movistar + – Cinemascomics.com

Una delle piattaforme televisive in Spagna che sta crescendo di più negli ultimi anni è Movistar+, che grazie alla sua variegata offerta di serie, film, programmi e calcio riesce ad agganciare sempre più utenti. Per quelli di voi che cercano informazioni su come visualizzare Movistar+ su AndroidTV, qui te lo spiegano. Ci sono diverse novità

Leer más »

Emily VanCamp parla del futuro di Sharon Carter ai Marvel Studios

Il finale di serie dei Marvel Studios, Falcon and the Winter Soldier, ha offerto una svolta spettacolare per il personaggio Sharon Carter interpretato da Emily VanCamp. Attenzione SPOILER. I Marvel Studios hanno lasciato molte trame aperte dopo la fine della serie Falcon e il Soldato d’Invernopoiché sarà necessario verificare cosa farà Sam Wilson (Anthony Mackie)

Leer más »

Bill Murray è entusiasta del film Ghostbusters: Beyond

L’attore Bill Murray afferma che Ghostbusters: Beyond (2021) riporta in vita il franchise, confrontandone la qualità con il film originale del 1984. Il film Ghostbusters: Oltre riunirà il cast originale della saga guidata da Sigourney Weaver come Dana Barrett Bill Murray come il dottor Peter Venkman, Dan Aykroyd come il dottor Raymond Stantz e Erni

Leer más »

notizie di serie promozionali congiunte

Gotham e Lucifer tornano il 19 settembre rispettivamente con la terza e la seconda stagione Insieme alla pubblicazione di promozione congiunta Il ritorno di ‘Gotham’ e ‘Lucifer’ hanno anche confermato alcune novità legate ad entrambe le serie. Per parte della serie ‘Lucifer’, l’attore Michele Imperioli si è unito al fianco degli angeli per interpretare Uriel,

Leer más »

Breaking Dawn, The Croods e Thesis of a Homicide

Spettacolare concorso di Amanecer, The Croods e Thesis of a Homicide abbiamo già i vincitori. Con un po’ di ritardo vi portiamo il momento che molti di voi aspettavano tanto, ecco finalmente il nome dei vincitori dei concorsi di Dawn parte 2, The Croods e Thesis of a homicide. In occasione del lancio delle diverse

Leer más »

Netflix lancerà uno spin-off di Blindfolded con Mario Casas

Ciecamente, il film Netflix con Sandra Bullock, avrà il suo spin-off spagnolo. Questo sarà interpretato da Mario Casas. Netflix scommette sempre sulle produzioni spagnole e ha una ragione principale per farlo: finiscono sempre per diventare grandi successi sulla piattaforma. Di recente, il servizio di streaming ha annunciato le novità e i titoli che arriveranno in

Leer más »

‘300. L’origine di un impero’

La striscia, il film extra e il secchione di Willy riguardano il sequel di 300. Willy, comparsa e secchione del film si è innamorato del trailer di ‘300. L’origine di un impero’ (ci immaginiamo che anche da Eva Verde), motivo per cui tira un sospiro di sollievo quando si rende conto che il film è

Leer más »

Will Smith aveva grandi progetti per un franchise di “After Earth”.

Il film “After Earth” è probabilmente uno dei peggiori della carriera di Will Smith. ‘Dopo la fine del mondo’ È uscito nel 2013 e nonostante non abbia ottenuto un brutto botteghino, poiché ha generato 243 milioni di dollari con un budget di 130 milioni. Critici e spettatori hanno deciso di distruggerlo. Ma… E se fosse

Leer más »