Film e Fumetti

[CRÍTICA] Le stelle di “Passeggeri” non brillano al buio

passeggeri

Cosa significano “Passeggeri” e i suoi protagonisti per la fantascienza postmoderna?

(Quasi) tutti noi saremo d’accordo sul fatto che una delle cose peggiori che possono accadere a qualsiasi mortale è perdere (non una, ma) diverse opportunità per raggiungere l’apice della loro specialità. A proposito, dobbiamo parlare seriamente della nuova epopea spaziale con Chris Pratt e Jennifer Lawrence, due star con un proprio campo gravitazionale che Hollywood sta trasformando nella sua immagine promozionale più apprezzata. Questo fatto, non proprio segreto, vive il suo massimo nelle mani di Morten Tyldum, un ragazzo che si è appena affermato nella prima divisione dei registi dopo aver stupito mezzo mondo con la storia di Alan Turing e la sua macchina Bombe, il decoder Enigma. In procinto di oltrepassare il confine che separa il 2016 dal prossimo ciclo annuale, passeggeri potrebbe essere impostato (pericolosamente) come paradigma di fantascienza più anodino postmoderno. Quello in cui alcuni elementi della fantascienza e della narrativa postmoderna sono presi in prestito per prendere le distanze spazialmente e temporalmente dalla realtà, ma che ha troppo tessuto su entrambi i lati. In questo caso, i protagonisti si uniscono alla Homestead II, una nave (dalla peculiare forma a spirale del DNA) che li conduce verso una possibile rinascita naturale, insieme a 5.000 passeggeri e un pugno di membri dell’equipaggio. Tutti in letargo, ognuno nella loro capsula, mentre il veicolo scivola nello spazio per 120 anni. Quindi la trama ha alcune somiglianze con quei lavori che cercano di chiarire i motivi per cui gli esseri umani vogliono una seconda possibilitànel disperato tentativo di non decidere di oltrepassare il limite che trasforma l’eroe in un cattivo, per allontanarsi da una realtà che lo ha superato.

Il problema è che, in questo tentativo di decifrare alcuni dilemmi morali e comportamenti atavici della razza dominante, Tyldum sacrifica il genere che meglio ha mostrato per capire e spiegare la psiche umana, per ottenere un pretesto con cui raccontare un’altra storia. Curiosità, dal momento che il suo primo film nella mega-industria nordamericana era dedicato al matematico che ha dato valore all’intelligenza artificiale, quello attraverso il quale ora viaggiano i nostri protagonisti nello spazio-tempo. Ma, ovviamente, stiamo parlando di avere spettacolari calci piazzati a Starlord (questo e Jim Preston non sono troppo diverse) e Katniss Everdeen (cambia il suo amore per il tiro con l’arco per il nuoto e la corsa continua, come metodi abituali di acclimatamento), icone di una società adolescenziale che continua a sognare di vivere in un mondo parallelo in cui non è necessario assolvere a doveri e obblighi. Così, in questa fortuna di opera spaziale vicino al romantico spot pubblicitarioi codici di fantascienza sono relegati in secondo piano che, molto spesso, finisce per essere un terzo. Il trattamento iniziale, con aria sia a Gravità (entrambi ci parlano, seppur superficialmente, della compagnia come miglior cura per il pessimismo); piace Gettato via (come sopportare la tua esistenza sapendo che le possibilità di sopravvivenza sono minime?), protagonista nei momenti migliori di un film con un cenno narrativo a Il bagliore incluso. Da quel momento in poi, la sceneggiatura di Jon Spaihts funziona come quel povero diavolo a cui ogni decisione si rivela illogica e che, inevitabilmente, rende passeggeri in un film che o è perfettamente consapevole di essere il giocattolo dei suoi protagonisti o cerca invece (senza successo) di rompere gli schemi del corrente principale.

passeggeri

Comunque, Tyldum sceglie il romanticismo senza nemmeno sollevarlo come un’analisi delle relazioni romantiche di fronte alle avversità., rinunciando al sacrificio e affidandosi alle imprese improbabili che gettano a terra ogni tipo di intrattenimento. Perché dobbiamo essere chiari su una cosa, ed è quella passeggeri ha un senso del ritmo brutale, tuttavia è molto lontano dall’essere assemblato con lo sviluppo estremamente scarso di sottotesti come l’amore dall’interno oi limiti della mente. Dopo quaranta minuti di colpi di scena (che la politica teaser/trailer/mezzo film-bobina ci ha regalato), scopriamo che durante il breve viaggio siamo passati dall’inquietante incertezza al bacio sciropposo di due sconosciuti che, ingoiando, forse non riescono a stare bene. Siamo di fronte a un Gestalt sul potere della speranza in ogni trama fisica. La prima cosa che viene in mente quando la fornicazione ha più piani del gigantesco (in realtà, è studiarlo) trasporto interplanetario, i robot iniziano a fare strani movimenti e viene scoperto il Grande Segreto, è Una miscela tra muro e con personaggi super-superficiali e un manuale del non volere. Osservare come la storia -nella sua prima mezz’ora ha una serie di possibilità eccitanti- si dissolve come un caffè istantaneo, tra ellissi temporali mal eseguite; e assurde conversazioni da bar, non resta che chiedersi se valga davvero la pena sprecare una bella storia affinché tutto rimanga in famiglia, mentre le stelle smettono di brillare nel buio.

Rimorchio “Passeggeri”.

Lascia un commento

Stanno già preparando il film Monster Hunter 2

Il primo film non è ancora uscito e il regista/sceneggiatore/produttore Paul WS Anderson sta già preparando Monster Hunter 2. Direttore Paul WS Anderson ha raggiunto il successo con l’adattamento cinematografico dei videogiochi di cattivo ospite e ora salterà a cacciatore di mostri, dove alcuni soldati americani arrivano in un mondo dove ci sono enormi draghi

Leer más »

Kristen Stewart vorrebbe interpretare un personaggio Marvel gay

L’attrice Kristen Stewart discute la possibilità di interpretare un personaggio Marvel gay in un futuro film del MCU. In una recente intervista, l’attrice Kristen Stewart che è diventato famoso per aver interpretato Bella Swan nella saga di Twilight e che reciterà in riavviare da gli angeli di Charlieparla del suo interesse nel dare vita ad

Leer más »

Jack Sparrow potrebbe smettere di essere Disney

Il personaggio di Jack Sparrow interpretato da Johnny Depp è il protagonista della saga Disney’s Pirati dei Caraibi. Nel 2003, il primo film di pirati dei Caraibi basato su un’attrazione del parco a tema Disney. Ciò che senza dubbio si è distinto di più è stata l’impressionante performance di Johnny Depp Che cosa Jack Sparrow,

Leer más »

È così che Alden Ehrenreich ha ottenuto il ruolo di Han Solo in Star Wars

Alden Ehrenreich rivela come ha ottenuto il ruolo principale in “Han Solo: A Star Wars Story” e spiega quanto fosse strano il casting perché lo studio non voleva rivelare ulteriori informazioni sull’account. Il franchising di Guerre stellari è una delle proprietà più importanti nella storia della cultura popolare, il che significa che la “segretezza” è

Leer más »

Rivelano cosa è successo al Superman di Smallville

La serie di Superuomo di Smallville è stato in onda per 10 stagioni in cui abbiamo visto un giovane Clark Kent diventare uomo d’Acciaio. Attenzione SPOILER. L’epico crossover dell’Arrowverse chiamato Crisis on Infinite Earths rivela cosa è successo Superuomo di Smallville (interpretato da Tom Welling) dal momento che il programma è giunto al termine. Crisi

Leer más »

Netflix cancella la serie Marvel IRON FIST

La serie Marvel Iron Fist è stata cancellata da Netflix dopo due stagioni e la Disney sta valutando la possibilità di farla rivivere sul suo servizio di streaming. Nonostante le buone recensioni che sta ricevendo la terza stagione di Daredevil su Netflix (compresa la nostra), non sono tutte buone notizie per i fan dei personaggi

Leer más »

Elijah Wood vuole essere in un altro grande franchise

L’attore Elijah Wood ha interpretato Frodo Bolson ne Il Signore degli Anelli e ora vuole essere in un’altra delle grandi saghe cinematografiche. All’inizio del 21° secolo, Elia Legno È diventato una superstar grazie alla sua partecipazione a Il Signore degli Anelli. La sua esibizione come Frodo Bolson È stato memorabile, ma da allora la sua

Leer más »

Monster Hunter si è ritirato dai cinema cinesi per scherzo razzista

Uno scherzo può perdere milioni? sembra che sia qualcosa che sta accadendo al film Monster Hunter in Cina. cacciatore di mostri è stato ritirato dai teatri di Cina dopo il contraccolpo a una battuta del film che molti condannano come razzista. Il film è uscito nel colosso asiatico il 4 dicembre, con alcune anteprime la

Leer más »