Film e Fumetti

Alicia Vikander realizza l’impossibile nei panni di Lara Croft

Abbiamo già potuto assistere al reboot di ‘Tomb Raider’ (2018) con Alicia Vikander nei panni di Lara Croft ed ecco la nostra recensione, completamente priva di spoiler!

Non sarebbe irragionevole dire che il riavviare da ‘Tomb Raider‘ fatto da alice vikander È il miglior adattamento di un videogioco sul grande schermo. Né sarebbe irragionevole dire che, con poche eccezioni come ‘Silent Hill‘e -per pochi-‘Warcraft: L’origine‘, il mondo dei videogiochi è stato duramente maltrattato dall’industria cinematografica. I precedenti di Lara Croft nella settima arte sono ricordati per la versione di «donna impossibile» a cui si sottomise Angelina Jolie al personaggio. Nessuno ricorda quanta poca identità sia il personaggio che i due film abbiano rispetto al nuovo.Tomb Raider‘. Un film che è iniziato con tre handicap molto ben definiti: le recensioni negative ricevute, la brutta esperienza con il recente ‘Assassin’s Creed‘ e l’autorità di un regista praticamente sconosciuto.

Tomb Raider (2018) Recensione: Alicia Vikander ottiene l'impossibile come Lara Croft

Per la maggior parte dei cinefili, i molto, molto cinefili, Ruggito Uthaug è il direttore del norvegese ‘L’Onda (Bölgen)‘. Tutta la sua filmografia, fino all’arrivo di ‘Tomb Raider‘, è associato al paese norvegese e ad un sorprendente eclettismo, che varia da ‘Flukt: Ai tempi della peste‘ a ‘la montagna magica‘ o ‘Cold Prey: fan della neve‘. Insomma, Uthaug era al timone di un progetto che la Warner Bros. Pictures stava giocando con una sola carta: Alicia Vikander. Vikander è arrivato con un Oscar come migliore attrice non protagonista in tasca per il suo lavoro su ‘la ragazza danese‘ e per essere diventato un’icona della fantascienza dopo essersi messo al servizio di alex ghirlanda su ‘Ex macchina‘. Il suo passaggio aneddotico nella saga di Jason Bourne fu bussare alla porta del blockbuster e ‘Tomb Raider‘ è stato messo a portata di mano grazie alla ripartenza che il franchise videoludico ha subito nel 2013 e che ha messo l’attrice in una posizione strategica per essere la nuova cinematografica Lara Croft. [Ver imagen de arriba]

Alicia Vikander si è opposta allo scrittore di “Tomb Raider” in modo che il progetto non fosse una commedia d’azione e avesse un tono più serio.

Con questo cocktail estremo di un regista sconosciuto e di un’attrice emergente, la Warner Bros. Pictures ha stabilito un 94 milioni di budget e ha iniziato a lavorare. Le cose iniziarono a farsi serie quando Alicia Vikander si oppose allo sceneggiatore del film, Ginevra Robertson-Dworet, che intendeva realizzare una commedia d’azione senza tenere conto della vera identità dietro il personaggio del videogioco. L’attrice, amante della saga fin da piccola, ha lanciato un órdago: o serietà o non avere Alicia Vikander nel progetto. E così iniziò la riscrittura di Alastair di Siddon. una riscrittura basato sul videogioco del 2013 come pietra angolare, anche se con ovvie variazioni adattare la storia in una versione cinematografica.

Tomb Raider‘ funziona meglio dei suoi predecessori perché l’identità e l’amore del personaggio sono stati fedelmente tradotti sul grande schermo. Il lavoro di sceneggiatura si arricchisce e si moltiplica per mille grazie a un’Alicia Vikander fuori di testa, convinta, consapevole di essere il novanta per cento del successo del progetto. Vero è che i personaggi secondari, ad eccezione di quello ieratico cattivo caratterizzato da Walton GogginsSono evidenti per la loro assenza. Ma questa è la storia di Lara Croft, una Lara Croft che convince per la sua vicinanza al costruzione mitologica di Bruce Wayne e per quello carattere sincero che emana lo sguardo immobile di Vikander. E questo è sostenuto con incredibile facilità nel primo terzo del film.

Tutto ciò che Lara Croft può fare nei videogiochi, lo può fare in “Tomb Raider”: superare ostacoli d’azione, risolvere enigmi ed esercitarsi nell’infiltrazione.

È nella seconda che il film è costretto a tendere ai cliché tipici del genere. Tuttavia, qui l’azione si svolge in modo intelligenteal contrario del disastroso tentativo di ‘Assassin’s Creed‘ per essere fedele al gioco. ‘Tomb Raider‘ mescola il superamento di ostacoli come salti, gare, cadute, ecc., con la risoluzione di enigmi e persino uno schermo di infiltrazione. Tutto ciò che Lara Croft può fare nei videogiochi, Lara Croft fa nel film. E lo fa con una somiglianza con il fantastico videogioco, modelli di produzione lucidi che hanno il servizio di fan solo perché lo spettatore che proviene da detta piattaforma sia soddisfatto e non tenda alla noia o all’esasperazione. La risorsa facile Una menzione speciale merita il contributo di Junkie XL nella colonna sonora che, seppur meno originale dei suoi precedenti lavori, riesce a catturare lo spettatore generare tensione e mantenere il tono e la messa a fuoco di cui ogni scena ha bisogno.

Tomb Raider (2018) Recensione: Alicia Vikander ottiene l'impossibile come Lara Croft

Decisamente, ‘Tomb Raider‘ è un grande film d’azione e un adattamento molto fedele dei videogiochi della serie. Alicia Vikander ha messo tutta la carne nell’arrosto per farlo in quel modo e ci è riuscita. ha raggiunto l’impossibile e, dopo quel meraviglioso finale che delizierà qualsiasi amante di Lara Croft, ha lasciato la porta spalancata alla Warner Bros. Pictures per aprire un nuovo franchise cinematografico.

Lascia un commento

Il cast di High School Musical affronta la quarantena

Gran parte del cast di High School Musical ha offerto una pura reunion di ballo sui social network. Tutto è iniziato come un’iniziativa di Ashley Tisdale per affrontare la quarantena e i social network sono stati molto contenti dell’idea. Anche se sembra molto impossibile che la distribuzione di Liceo Musicale terrà una riunione a metà

Leer más »

I fan di Harley Quinn adorano la nuova origine del Joker

La serie Harley Quinn del DC Universe ha presentato una nuova origine del Joker e sui social network le persone stanno dando opinioni molto positive. Un episodio della seconda stagione della serie Harley Quinn porta le cose nel passato dei personaggi. In Arkham Asylum, il Joker (Alan Tudyk) racconta alla dottoressa Harleen Quinzel (Kaley Cuoco)

Leer más »

Primi dettagli sul film “Justice League Dark”.

Doug Liman, direttore della ‘Dark Justice League’, offre i primi dettagli sull’adattamento di Justice League Dark per il DCEU Dopo tanti mesi di silenzio, vi portiamo notizie sul film del ‘Justice League Oscuro‘. Provengono dalla mano di Cinemablend e il suo presunto amministratore: Doug Liman. Direttore di ‘confine di domani‘ (2014), ‘Il signore e la

Leer más »

Recensione ANIMA. Il nuovo Gioiello Pixar che toccherà la tua anima

Il 25 dicembre Disney+ presenta in anteprima SOUL, il nuovo e commovente film Pixar che a causa della pandemia non arriverà nelle sale, peccato La pandemia del Coronavirus ha costretto molti studios a variare i propri piani con le anteprime previste per quest’anno nelle sale, la Disney è una di queste, quest’anno ha cambiato la

Leer más »

Lo spinoff di ‘Men in Black’ firmerà l’attore Liam Neeson

L’attore Liam Neeson tornerà in azione nel nuovo film della saga “Men in Black”. La Sony Pictures è attualmente in trattative molto avanzate con il candidato all’Oscar Liam Neeson (“Schindler’s List”, “Batman Begins”) per unirsi al suo prossimo spin-off di ‘Uomini in nero’. Il film è interpretato da Chris Hemsworth e Tessa Thompson nei ruoli

Leer más »

Priyanka Chopra ha in mente di essere una supereroina

L’attrice Priyanka Chopra, cattiva di ‘Baywatch’ e protagonista di ‘Quantico’ sarebbe felice di partecipare a un film di supereroi Durante un’intervista per la rivista Ok rivista sul suo ruolo di cattivo nel film “Il Baywatch”Pryanka Chopra ha rivelato che sarebbe stata felicissima di interpretare una supereroina e più in particolare Batgirl. “Fa parte del mio

Leer más »

Annullano la serie che ha ricreato il mitico film The Goonies (1985)

C’era un progetto interessante in una serie su alcuni studenti che ricreavano il film dei Goonies, ma è stato cancellato. Prima che la pandemia colpisse il mondo, avevano dato il via libera a una serie dalla trama affascinante che non aveva un nome. VOLPE ha ordinato un pilota su un supplente che recluta un trio

Leer más »

Data della premiere della seconda stagione, trailer e teorie

Si tratta della seconda stagione della serie Netflix, intitolata ‘Disincanto Parte 2’, e della sua data di uscita, del trailer e delle teorie. La commedia fantasy a cartoni animati creata da Matt Groening (“I Simpson”) per Netflix ora affronta la tanto attesa seconda stagione con il titolo ‘disincanto parte 2‘. Contestualizzato nel regno medievale di

Leer más »